Elenco news

  • 13 febbraio

    Edilizia e Urbanistica 2014-15

    Semplificazioni e recupero, spinta all'edilizia

    Con lo Sblocca-Italia (decreto legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 262 dell'11 novembre) si allarga il raggio di azione dell'edilizia libera, gli interventi cioè di manutenzione e piccola trasformazione realizzabili con semplice comunicazione di inizio attività (Cil) asseverata da un progettista. Diventano in particolare liberi, e gratuiti (purché non venga alterata la volumetria complessiva dell'edificio), i frazionamenti o accorpamenti di unità immobiliari, e più in generale tutte le manutenzioni straordinarie che comportino anche modifiche a volumi e superfici delle singole unità. È questa la semplificazione più chiara e di impatto più ampio, potenzialmente in grado di interessare tutti i circa 26 milioni di italiani proprietari di casa, tra quelle introdotte dallo Sblocca-Italia. Inoltre, dopo le modifiche alle superfici degli alloggi, grazie allo Sblocca-Italia sarà possibile affidare al Comune tutte le pratiche di modifica catastale con semplice comunicazione di fine lavori.

    Autore:
    Indietro